Torna il 15, 16 e 17 dicembre GAIAITALIAPUNTOCOM FILM FEST II edizione: il Festival/Vetrina di cortometraggi a tema sociale, sui diritti umani e LGBTIQ+

-

Torna nella sola edizione online dalle 10.00 del 15 dicembre il festival/vetrina organizzato da Gaiaitaliapuntocom APS in collaborazione con Cinetika e il blog Cinemanostro per la direzione artistica di Andrea Natale, Giuseppe Sciarra e Ennio Trinelli, con la preziosa partnership di The Ticket Show e con il patrocinio virtuale del gruppo Facebook Cinemaparty.

Potrete seguire in streaming live da questo stesso sito i cortometraggi in programma, tre dei quali vengono presentati fuori concorso, e votarli cliccando su un link così che lunedì 18 dicembre verrà ufficializzato il corto che si sarà guadagnato il premio del pubblico 2023.

L’edizione 2023 è l’ideale prosecuzione dell’edizione del 2022 che ha avuto un ottimo e inaspettato successo di pubblico, e presentato pellicole di alto livello che hanno suscitato l’interesse di pubblico, registi, attori e addetti ai lavori, prima del debutto in sala del 2024.

Di seguito i titoli in concorso, una breve sinossi e gli orari di programmazione:

Soli di Tony Annunziata
Questo breve documentario racconta le testimonianze delle famiglie della città di Fondi che hanno subito perdite a causa del COVID-19.
In programma dalle 10 di venerdì 15 alle 10 di sabato 16 dicembre.

The Witch and Herman di Fabrizio Byron Rink
Uno sfortunato automobilista precipita in un incubo infinito dopo un incidente stradale che gli cambierà letteralmente la vita.
In programma dalle 10 di venerdì 15 alle 10 di sabato 16 dicembre.

My Dear Aunt Sally di Tom Procida
Luke ha 8 anni ed è spesso costretto a passare il tempo con la zia Sally, una donna libera che tra sale giochi, ketchup e asce da lanciare impartisce fondamentali lezioni su comme correre rischi e affrontare le avversità attraverso consigli indimenticabili come “È quello che fai dopo che l’uccello ti ha cagato addosso che conta.
In programma dalle 10 di venerdì 15 alle 10 di sabato 16 dicembre.

As The Sun Rise di Giordano Toreti
Il mondo è in guerra, da più di cento anni. Questo conflitto ha dato vita a una popolazione di semi automi che nascono, crescono ed infine muoiono per un unico scopo, la vittoria finale. Nathan (Filippo d’Antuono) non è di questo avviso e nell’imminenza di un bombardamento nucleare, decide di teletrasportarsi a casa della donna che pensa di amare, Fran ( Francesca Bruni), per cercare di capire cosa sia questo sentimento che prova. Nathan così intraprenderà una corsa contro il tempo, verso la riscoperta di quei sentimenti, che da anni l’umanità ha ucciso con la guerra.
In programma dalle 10 di sabato 16 alle 10 di domenica 17 dicembre.

Stop di Francesco Giorgi
Il cortometraggio appartiene al filone del mockumentary. La storia è raccontata attraverso differenti mezzi espressivi: le effettive riprese del film che i nostri protagonisti devono realizzare, le immagini della camera backstage della sfortunata troupe e fugaci video con il cellulare.
In programma dalle 10 di sabato 16 alle 10 di domenica 17 dicembre.

Scrivimi per Sbaglio di Giuseppe De Candia
Storia di equivoci tra amori giovanili, lettere recapitate al mittente sbagliato, portinai arcigni e una bella e semplice storia di affetto, amore e uguaglianza in onore all’amicizia.
In programma dalle 10 di sabato 16 alle 10 di domenica 17 dicembre.

Giallo Evidenziatore di BLACKORANGE
Giacomo lotta fra i demoni del suo passato (l’anoressia maschile di cui ha sofferto in giovinezza) e le paure legate ad un imminente trasferimento in una città che non conosce. Riuscirà l’amore di suo marito Fabrizio e delle persone a lui vicino a fargli superare tutti gli ostacoli?
In programma dalle 10 di sabato 16 alle 10 di domenica 17 dicembre

Dalle 10 alle 21 di domenica 17 dicembre, fuori concorso, potrete seguire lo streaming live dei corti presentati in vetrina

Appunti di Viaggio di Andrea Natale
Giovanni Del Bello è un recensionista alberghiero affetto da rupofobia. La sua vita procede regolare come le lancette dell’orologio, o perlomeno così pare. Il susseguirsi degli eventi lo porterà ad una svolta sorprendente.

Santità di Giuseppe Sciarra
Tra visioni sacre, paramenti, luoghi di culto e immagini oniriche uno splendido video d’arte di indimenticabile bellezza che trascina con coraggio e originalità il tema della fede cristiana e del crossdressing. Il filmato è realizzato unicamente da foto manipolate digitalmente.

The Silence-Il Silenzio di Ennio Trinelli
Lisa, Steven e Linus sono innamorati della stessa persona. Vivono nello stesso palazzo su tre piani differenti. Hanno gli stessi mobili, le stesse coperte sul letto e gli stessi tappeti. Il “silenzio” è metafora di mancanza d’amore.

I primi corti online dalle 10 del 15 dicembre.

 

 

 

(14 dicembre 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share this article

Recent posts

Popular categories

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Recent comments